Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Troppi nomadi: sindaco di sinistra chiede aiuto a Salvini

Troppi nomadi: sindaco di sinistra chiede aiuto a Salvini

Paradosso a Noventa di Piave: sindaco di sinistra chiede aiuto a Salvini per liberarsi dei troppi nomadi.

Claudio Marian, sindaco di sinistra di Noventa di Piave, provincia di Venezia, ha deciso di chiedere aiuto a Matteo Salvini. Nella sua cittadina ci sono troppi nomadi e non è più possibile gestirli.

Un gruppo nutrito di nomadi si è impossessato di uno stabile in via Guaine, molto vicino al centro della cittadina. Le case in cui vivono non sono agibili per mancanza di certificazioni.

Inoltre, sono dei vicini molto difficili perché molto rumorosi. Non mancano infatti le denunce degli altri residenti per schiamazzi et similia.

A questo punto il primo cittadino ha deciso di chiudere la vicenda scrivendo al ministro dell’Interno, portatore del vessillo della crociata contro immigrati, nomadi e chiunque non sia italiano.

La decisione di Marian ha fatto storcere il naso a molti. Così, sul Corriere del Veneto ha spiegato che: “Non si tratta di essere allineati alle politiche di Salvini, semplicemente in questa vicenda credo la pensi come me, che è necessario regolarizzare la situazione.

Ora gli occupanti non pagano l’affitto, non hanno allacciamenti regolari ai servizi, creano disagio agli altri residenti. Ho pensato di approfittare del collegamento che ha con il ministro dell’Interno la deputata leghista Andreuzza proprio perché con i canali ufficiali non ho trovato soluzioni. Ho le mani legate, ma poi i miei concittadini chiedono conto a me dei problemi che si presentano. Non volevo scatenare un polverone mediatico, ma a questo punto speriamo porti a qualcosa”.