ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
giovedì 30 Giugno 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Trasparenza sui contributi pubblici alle imprese

Trasparenza sui contributi pubblici alle imprese

Il Decreto Crescita del maggio 2019 ha ampliato le categorie delle imprese interessate dalla Legge 124/2017 comprendendo anche società di capitali che redigono la nota integrativa in forma abbreviata, le microimprese, le società di persone e le ditte individuali.

Le imprese interessate sono quindi sottoposte all’obbligo trasparenza, e quindi di pubblicazione di qualunque genere di contributo o vantaggio economico superiore a € 10.000 ricevuto dalla PA. Il limite di € 10.000 è riferito alla somma di tutti i benefici ricevuti in un anno e deve essere inteso in senso cumulativo.

A seconda del tipo di impresa, associazioni/fondazioni/ONLUS, la pubblicazione dei dati può avvenire attraverso una nota integrativa estesa o attraverso l’inserimento nel proprio sito internet o nel sito delle Associazione di Categoria di appartenenza.

Se la tua impresa ha ricevuto un contributo superiore a € 10.000 da parte della PA nel 2021 e hai necessità di renderlo trasparente pubblicandolo sul sito della CNA di Roma clicca sul pulsante in calce e compila il modulo con i tuoi dati.

Il Decreto Milleproroghe (DL 30/12/2021 n. 228) ha posticipato la decorrenza del sistema sanzionatorio per cui, se non hai ancora provveduto a pubblicare gli aiuti ricevuti nel 2020, sei in tempo fino al 30 GIUGNO 2022.

I dati da specificare sono:

  • P.IVA o Codice Fiscale del soggetto ricevente
  • denominazione del soggetto erogante
  • somma incassata per ogni singolo contributo
  • data dell’incasso
  • causale

Il servizio è riservato alle imprese associate alla CNA di Roma.

Per maggiori informazioni, 06 57015423 o 379 2215976.

ELENCO PUBBLICAZIONE EROGAZIONI PUBBLICHE. LEGGE124/2017 – DL 234/2019

 

Compila il modulo

Compila i campi inserendo i dati della tua attività e quelli relativi al contributo ricevuto.







I dati trasmessi saranno trattati in ottemperanza alla normativa sulla privacy ai sensi del nuovo GDPR del 27 aprile 2016