ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
domenica 22 Maggio 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Trapianto di rene su paziente sveglio a Bari, la donatrice è la moglie

 

Un trapianto di rene su paziente sveglio, senza ausilio di anestesia generale, è stato eseguito per la prima volta al Policlinico di Bari su un uomo di 59 anni, di Altamura. L’intervento, rende noto l’ospedale, è perfettamente riuscito e il paziente è attualmente ricoverato nel reparto di urologia. Si è trattato di una donazione da vivente: la donatrice, infatti, è la moglie dell’uomo.  Risultata idonea, la 56enne ha espresso il consenso al prelievo dell’organo per il trattamento della grave insufficienza renale di suo marito.

Per l’intervento il paziente è stato sottoposto a un’anestesia spinale neuroassiale, una tecnica eseguita in pochissimi centri in Italia per effettuare i trapianti di organo. Al Policlinico di Bari è stata realizzata da due giovani anestesiste, Miriam Varvara, 36 anni, e Claudia Piacente, 33 anni, laureate in Medicina all’Università di Bari e rientrate al Policlinico dopo alcuni anni di specializzazione.

“I vantaggi di questa tecnica sono notevoli – spiegano le anestesiste – il paziente ha una ripresa più agevole, non venendo intubato respira meglio, sono esclusi gli effetti collaterali di anestetici oppioidi come nausea, vomito e paralisi intestinale. Il paziente può riprendere subito a mangiare e bere autonomamente. E si riduce così anche la degenza post-operatoria in reparto”.

Esecuzioni Immobiliari

Visualizza tutte le vendite giudiziarie pubblicate su ogginotizie.it di:

Servizio Bancomat Internazionale

Assistenza Tecnica Installazione ATM

A Sostegno del Paese

Le Tre Storie Capitali

a cura di

Sondaggi

Opinioni

Dai un voto

Dai un'opinione

Effettua una ricerca

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Meteo

Oroscopo

Mercati Finanziari

Offerto da Investing.com

Sosteniamo...

L'angolo delle rimembranze...