Breaking News Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Cagliari > Tragedia a Selargius, un 63enne probabilmente ucciso nel sonno da esalazioni stufa

Tragedia a Selargius, un 63enne probabilmente ucciso nel sonno da esalazioni stufa

 

 

 

 

nell’hinterland cagliaritano, un uomo ha perso la vita a causa nell’incendio scoppiato all’interno della sua abitazione. La vittima si chiamava Angelo Campo, 63 anni, disabile con difficoltà a deambulare, viveva da solo in una palazzina al 2b di via Savio.

La dinamica della tragedia è ancora in fase di accertamento da parte dei carabinieri della Compagnia di Quartu. L’uomo, da quanto si apprende, si trovava in camera da letto e per riscaldarsi ha acceso una stufa. Il 63enne si è addormentato e la stufa avrebbe innescato il rogo. La stanza si è velocemente riempita di fumo e il disabile è morto nel sonno a causa delle esalazioni di monossido di carbonio, il fuoco ha fatto il resto.

Sul posto, avvertito dai vicini di casa, sono arrivati i vigili del fuoco, il 118 e i carabinieri. I pompieri nel giro di poco tempo hanno spento le fiamme e trovato il cadavere. A Selargius è arrivato anche il medico legale. Sul corpo non sono stati riscontrati segni di violenza, dopo l’esame esterno sarà restituito ai familiari per i funerali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *