Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Toscana dichiara guerra alla plastica nel mare

Toscana dichiara guerra alla plastica nel mare

Via la plastica dal mare: nuove misure in Toscana per proteggere l’ambiente.

Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, è pronto a combattere le montagne di rifiuti nel mar Tirreno, tra Toscana e Corsica.

In un’intervista a Repubblica, ha infatti dichiarato che: “Insieme al presidente della Corsica, con cui mi sono sentito chiederemo agli stati nazionali e all’Europa di mettere in campo insieme a noi provvedimenti che ci consentano di recuperare le isole flottanti che si formano e poi in base alle correnti si disgregano.

Le analisi che ha effettuato l’agenzia regionale per l’ambiente, l’Arpat, ci dicono che lo specchio di mare compreso davanti alla Toscana, le isole, la Corsica, ha una qualità ancora buona, potremmo dire ottima, al di sotto dei parametri massimi di inquinamento stabiliti dall’Unione Europea. Con questo si deve evitare ogni forma di allarmismo”.

Federica Frantoni, assessore regionale all’ambiente ha sottolineato che sono necessarie: “Azioni che vanno dagli interventi per la riduzione del packaging e il sostegno al packaging sostenibile, all’incoraggiamento della riciclabilità dei prodotti e all’applicazione dei concetti dell’economia circolare. Ma anche migliori pratiche per la gestione dei rifiuti a bordo e nei porti, l’adozione di pratiche di ‘fishing for litter’ da parte dei pescatori, la promozione del riciclo/riuso delle reti da pesca e la promozione della responsabilità ambientale dell’educazione de i cittadini, a cominciare dalle scuole”.