ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
martedì 27 Settembre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Toscana Aeroporti: avanti con l’ingrandimento

Toscana Aeroporti S.p.A rinnova la volontà della società di ampliare lo scalo e costruire una nuova pista di 2400 metri.

In una nota diffusa oggi da Toscana Aeroporti S.p.A, la società che gestisce le strutture di Perentola a Firenze e Galilei di Pisa, si legge: “Il Consiglio di Amministrazione di Toscana Aeroporti S.p.A., riunitosi in data odierna sotto la Presidenza di Marco Carrai, ha preso atto e esaminato il contenuto delle sentenze del Consiglio di Stato che hanno respinto i ricorsi presentati, tra gli altri, dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dal Ministero per i Beni Culturali, dell’Enac, dal Comune di Firenze, dalla Regione Toscana, dalla Città Metropolitana di Firenze e da Toscana Aeroporti stessa in merito alla sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale per la Toscana n. 723 del 2019.

Nella piena consapevolezza della necessità dell’Aeroporto di Firenze di dotarsi di una nuova pista e di un nuovo terminal per rispondere alle evidenti criticità infrastrutturali dello scalo – così come evidenziato anche nella missiva odierna dell’ENAC che chiede di porre in essere le attività di analisi, studio e progettazione confermando così la volontà di ENAC stessa per la realizzazione delle nuova pista di volo – , il CdA ha deliberato di procedere con gli atti necessari per portare avanti il procedimento relativo a Masterplan dell’Aeroporto di Firenze”.

Si tratta dunque di una presa di posizione ufficiale per ribadire la volontà della società di ampliare lo scalo e costruire una nuova pista di 2400 metri, nonostante il progetto sia stato bocciato a causa della Valutazione sull’impatto ambientale dei comuni della Piana.