Sei in: Home > Articoli > Ambiente > Torino, dal 1° ottobre scattano misure antismog: le novità

Torino, dal 1° ottobre scattano misure antismog: le novità

Dal 1° ottobre a Torino entrano in vigore le misure antismog, in accordo con il Ministero dell’Ambiente: il blocco totale dei veicoli euro 0 e altre novità.

La città di Torino rientra nel piano di misure antismog concordato a livello di bacino padano con il Ministero dell’Ambiente. Dal 1° ottobre, infatti, entreranno in vigore le restrizioni sulla circolazione dei veicoli più inquinanti. Tra le nuove regole si trova il blocco definitivo e totale, ventiquattr’ore su ventiquattro, 365 giorni l’anno, per tutti gli autoveicoli Euro 0. Solo per 12 mesi, invece, il blocco dei Diesel Euro 1 e 2, e solo dalle 8 del mattino alle 19. Infine, per i Diesel Euro 3 partirà dal primo ottobre il blocco che durerà sei mesi, fino al 31 marzo 2019, anche in questo caso dalle 8 del mattino alle 19.

Il provvedimento prevede l’adozione di ulteriori restrizioni a seconda dei livelli di allerta delle polveri sottili (Pm10). Nello specifico, in caso di superamento della soglia dei 50 grammi al metro cubo per 4 giorni di seguito, si attiverà il livello arancio, che prevede il blocco anche dei veicoli Diesel Euro 4. In caso di veicoli che trasportano persone, il livello arancio comporta il fermo dalle 8 alle 19, mentre ai veicoli commerciali sarà vietata la circolazione dalle 8:30 alle 14 e dalle 16 alle 19.

Se il superamento della soglia dei 50 grammi al metro cubo dovesse superare i dieci giorni consecutivi, scatterà il livello rosso di stop, che vieterà la circolazione anche dei veicoli Euro 5 immatricolati pria del 1° gennaio 2013, dalle 8 alle 19. Infine, dopo 20 giorni consecutivi di sforamento di 50 mcg, i veicoli benzina Euro 1 e Diesel Euro 5 saranno fermi dalle 7 alle 20.