Sei in: Home > Articoli > Ambiente > Terni riduce le emissioni, nuove ordinanze su traffico e riscaldamento

Terni riduce le emissioni, nuove ordinanze su traffico e riscaldamento

Il sindaco di Terni ha firmato due ordinanze per limitare le emissioni in atmosfera e tutelare la qualità dell’aria. Si attiveranno quando l’ARPA certificherà il superamento del valore limite.

Il sindaco Leonardo Latini ha firmato stamattina le ordinanze sui provvedimenti limitativi del traffico da adottare per la riduzione delle emissioni in atmosfera a tutela della salute e della qualità dell’aria e sui provvedimenti limitativi dell’utilizzo di apparecchi per il riscaldamento domestico alimentati a biomassa. Le due ordinanze – spiega l’assessorato all’Ambiente – pur essendo in vigore da oggi, non sono ancora attive, ma lo diventeranno a partire dal primo superamento del valore limite di pm10 certificato dal bollettino di ARPA Umbria. In sostanza ad oggi le ordinanze non sono applicate, ma – nel momento in cui ricorreranno le condizioni indicate – sarà cura dell’amministrazione comunale comunicare a tutti i cittadini la loro attivazione.

Rimarranno comunque invariati rispetto allo scorso anno, le giornate di applicazione e gli orari, mentre per quel che riguarda l’ordinanza sulle limitazione del traffico, le tipologie di auto interessate al blocco saranno quelle dei veicoli alimentati a diesel da pre-euro fino euro 3 compreso, mentre, per quel che riguarda i veicoli a benzina, le limitazioni riguarderanno le tipologie euro 0 e 1. In ogni caso i provvedimenti limitativi per il traffico e per gli impianti termici a biomassa non saranno attive prima di domenica 10 novembre. Invece già dal primo novembre è attiva l’ordinanza che vieta la combustione a terra di residui vegetali agricoli e forestali.