Sei in: Home / Edizioni Locali / Terni: resta in carcere la madre del neonato ucciso

Terni: resta in carcere la madre del neonato ucciso

Rimarrà in carcere la madre del neonato ucciso.

La madre del neonato ucciso a Terni rimarraà in carcere a Perugia. La 27enne è accusata di omicidio volontario. ella infatti avrebbe abbandonato il figlio appena nato.

Il piccolo è stato trovato morto il 2 agosto in un percheggio vicino ad un supermercato a Terni. È stato il Gip a respingere la richiesta della difesa di concedere alla donna gli arresti domiciliari.

Non solo, il giudice ha infatti rigettato l’istanza del legale di disporre una perizia psichiatrica con la formula dell’incidente probatorio.

Entrambe le istanze ernao state mosse dall’avvocaot difensore Alessio Pressi. Nel frattempo, il legale ha depositato un ricorso presso il Tribunale del Riesame.

La salma del neonato è stata restituita alla famiglia. Rimane il massimo riserbo sulla data e il luogo dei funerali del piccolo.

Check Also

Potenza- ventiduenne arrestato per atti persecutori

Atti persecutori e danneggiamento seguito da incendio, queste le accuse rivolte ad un giovane ventiduenne …