Sei in: Home > Articoli > Arte e Cultura > Terni, fontana di Piazza Tacito pronta per il nuovo mosaico

Terni, fontana di Piazza Tacito pronta per il nuovo mosaico

image_pdfimage_print

E’ possibile visitare il cantiere compilando un form su internet, in attesa che i lavori vengano ultimati.

Mentre a Terni si lavora per il distacco dei vecchi mosaici della fontana dello Zodiaco, a Roma sono già pronti quasi cento metri quadrati di quelli nuovi, realizzati a cura dell’RTI Tomasi-Borzomati-Pastorello. “Tutto sta procedendo secondo il cronoprogramma – dice l’assessore ai lavori pubblici Benedetta Salvati – e anzi, considerato lo stato di avanzamento dei lavori, contiamo di accelerare i tempi”.

Sono infatti ormai state completate tutte le opere propedeutiche al distacco del mosaico esistente realizzato su disegno di Corrado Cagli, che ha ora recuperato i suoi colori ed è tornato ad essere leggibile. “Fra poco – continua l’assessore Benedetta Salvati – l’aspetto di Piazza Tacito cambierà ancora, perché nel cantiere sarà posizionata una grande struttura metallica sopra la fontana per agevolare il distacco delle porzioni di mosaico e anche per la protezione delle tessere musive dagli agenti atmosferici. Il vecchio mosaico sarà così trasportato nel laboratorio di Papigno per il restauro definitivo e la sua successiva musealizzazione”.

“Ma la vera novità è che, intanto, sta già nascendo il nuovo mosaico nei laboratori di Roma. La porzione già realizzata è piuttosto consistente. La tecnica adottata dai professionisti che stanno curando la realizzazione, sarà infatti quella di completare il nuovo mosaico in laboratorio e poi applicarlo direttamente nella sua sede definitiva all’interno della fontana con delle tecniche speciali. Intanto possiamo iniziare a dare un’occhiata a come sarà. I cittadini che lo desiderano possono anche continuare a visitare il cantiere prendendo appuntamento attraverso il sito web dedicato al restauro, compilando un form a questo indirizzo. Intanto, proprio per fare il punto sulla situazione del cantiere per lunedì 20 gennaio, l’assessore ai lavori pubblici Salvati ha in programma una riunione operativa a Palazzo Spada con i tecnici comunali e i responsabili del raggruppamento temporaneo d’imprese incaricato del restauro.