Sei in: Home > Edizioni Locali > Napoli > Terapie intensive off limits e la Campania si ritrova nuovamente in zona rossa

Terapie intensive off limits e la Campania si ritrova nuovamente in zona rossa

La notizia tanto temuta è arrivata, anche per questa settimana la Campania resterà zona rossa. L’indice Rt infatti è ancora sopra la soglia critica e si attesta sull’1.19. I dati, seppure in miglioramento, per quanto concerne in particolare la pressione sugli ospedali, non sono sufficienti al passaggio in arancione. “Alcuni dei criteri scelti dal cts sono demenziali. La gravità del contagio va misurata su deceduti per Covid e terapie intensive occupate. Ci sono disparità di trattamento difficili da tollerare”, denuncia Vincenzo De Luca confermando la zona rossa per la Campania anche per questa settimana, nonostante i dati migliori della Campania per ricoveri in ospedale e nelle terapia intensive rispetto ad altre regioni che passeranno invece in zona arancione.“

La situazione nazionale

Il valore nazionale scende allo 0.92, la scorsa settimana era 0.98. Sono otto le regioni con Rt puntuale sopra 1. Sardegna, Valle d’Aosta e Sicilia. Le più virtuose sono Friuli Venezia Giulia a 0.79, Emilia Romagna e Molise (entrambe a 0.81).

Nel dettaglio: Abruzzo 0.89; Basilicata 1.15; Calabria 0.93; Campania 1.19; Emilia-Romagna 0.81; FVG 0.79; Lazio 0.9; Liguria 1.19; Lombardia 0.85; Marche 0.86; Molise 0.81; Piemonte 0.9; PA Bolzano 0.91; PA Trento 0.86; Puglia 1.06; Sardegna 1.54; Sicilia 1.22; Toscana 1.02; Umbria 0.97; Valle d’Aosta 1.39; Veneto 0.96.