Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Tenta il suicidio e ferisce poliziotto: arrestato

Tenta il suicidio e ferisce poliziotto: arrestato

image_pdfimage_print

 

Minacciava di volersi uccidere e – all’arrivo della polizia – ha ferito un agente con un coltello. Per questo è stato arrestato.

È successo nella notte tra venerdì 27 e sabato 28 settembre in un appartamento di piazzale Marassi, a Genova, quando un 21enne di origine brasiliana, dopo aver litigato con la fidanzata, si è barricato in camera da letto con un coltello, dicendo di voler farla finita.

La ragazza si è messa a urlare e i vicini di casa, spaventati, hanno chiamato il 112.

I poliziotti intervenuti hanno cercato di far ragionare il 21enne, che nel frattempo si era inferto alcune coltellate. Il giovane ha poi scavalcato con una gamba il davanzale della finestra, minacciando di lanciarsi nel vuoto.

A quel punto gli agenti, se pur minacciati e sotto una pioggia di coltellate, sono riusciti ad afferrare per una gamba il giovane, ormai sospeso nel vuoto. A fatica i poliziotti sono riusciti a sollevarlo, riportandolo in sicurezza in casa.

Durante il salvataggio, un agente però è stato colpito con due fendenti al braccio e uno alla mano. Trasportato in codice giallo al pronto soccorso del San Martino, è stato medicato e giudicato guaribile in 15 giorni.

Il 21enne, con svariati precedenti, arrestato per resistenza e lesioni aggravate, è al momento piantonato in ospedale, in prognosi riservata.