Sei in: Home / Archivio / Teatro Regio: cercasi successore di Vergnano

Teatro Regio: cercasi successore di Vergnano

Adesso l’obiettivo del Teatro Regio è trovare il successore del sovrintendente Vergnano.

Un incarico non facile, dal momento che il contributo artistico portato da Vergnano è stato imparegiabile. Ieri, l’assesore alla Cultura della Regione, Antonella Parigi ha dichiarato: «Il momento che vive oggi la principale istituzione culturale cittadina, il Teatro Regio, è molto delicato».

Dopo la riunione sul tema, è emerso il nome di William Graziosi. Si tratta del direttore del Museo Federico II Stupor Mundi, a Jesi, nelle Marche.

Parigi però vuole ancora del tempo per riflettere: «Negli anni passati il Teatro ha raggiunto una qualità artistica riconosciuta a livello internazionale, e oggi i soci e il comitato di indirizzo della Fondazione sono chiamati ad una scelta difficile che chiede grande responsabilità. Il rischio è quello di perdere quanto siamo riusciti a conquistare. Crediamo dunque necessario procedere con cautela e approfondire le possibilità tra soci per fare la scelta migliore. Come Regione Piemonte non abbiamo nessuna pregiudiziale, tranne un obiettivo: fare il meglio per il Teatro Regio».

Ma questa non è l’unica questione da affrontare. L’abbandono anticipato di Vergnano ha portato anche altri eventi collaterali. Uno di questi, riguarda il direttore musicale Noseda.

In linea teorica, l’abbandono del sovrintendente farebbe decadere anche le cariche di direttore artistico e musicale. Peccato che Noseda non sia dello stesso parere. Egli ha infatti dichiarato di non essersi dimesso.

Ma non finisce qui. Noseda ha chiesto al sindaco di Torino, Chiara Appendino di nominare un aifugra forte, che sia in grado di risolvere i problemi che il teatro ha in questo periodo.

Check Also

Scivola in montagna: salvo un 70enne

Scivola in montagna: salvo un 70enne nonostante il maltempo Le squadre territoriali del Soccorso Alpino …