Streaming
Sei in: Home > Edizione Nazionale > Strage in discoteca: scoperto chi spruzzò lo spray

Strage in discoteca: scoperto chi spruzzò lo spray

È stata scoperta l’identità della persona che ha spruzzato lo spray in discoteca causando la morte di 6 persone e il ferimento di altre 120.

Sarebbe un minorenne residente nella provincia di Ancona ad aver spruzzato lo spray al peperoncino che nella notte tra venerdì e sabato nella discoteca Lanterna Azzurra, ha causato una strage in cui hanno perso la vita 6 persone.

La procura ordinaria e minorile di Ancona tuttavia rimane molto cauta. La persona (ancora non è stato diffuso se si tratti di un maschio o di una femmina) ancora non è stata ufficialmente sentita.

In base anche alle sue dichiarazione verrà deciso se iscriverla o meno nel registro degli indagati.

Per quanto riguarda la questione dei biglietti,  il comandante provinciale dei carabinieri di Ancona, Cristian Carrozza, ha dichiarato che: “Sono 680 i biglietti venduti e quasi 500 quelli staccati. La capienza della sala del concerto è di 469 persone, due le sale aperte al piano terra, mentre quella interrata non era fruibile. La cifra diffusa ieri di circa 1.400 biglietti si basava sui numeri delle matrici”.

Tornando invece al minorenne con lo spray urticante, non si sa ancora se sia lo stesso minorenne incappucciato la cui foto sta facendo il giro dei social.

Sarà uno dei mille punti interrogativi da chiarire nei prossimi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *