ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
domenica 3 Luglio 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Strade: Pizzimenti, via a bando da 7 milioni per la manutenzione

“Sicurezza pedoni e automobilisti è priorità”

Trieste, 25 mar – “La sicurezza dei pedoni e degli
automobilisti è una priorità assoluta per la quale la Giunta
regionale mette a disposizione oltre 7 milioni di euro sul bando
2022 destinato agli interventi di manutenzione ordinaria e
straordinaria della viabilità comunale”.

Lo ha annunciato l’assessore alle Infrastrutture e Territorio
Graziano Pizzimenti.

Il bando, che fa riferimento alla legge regionale 7 del 2020,
prevede l’erogazione di contributi regionali per un importo
massimo di 100.000 euro per ciascun Comune indirizzati a tre
tipologie di intervento: lavori per favorire la sicurezza dei
pedoni e delle altre utenze deboli, quali sistemazioni del piano
viabile, sistemazione dei marciapiedi, attraversamenti pedonali e
illuminazione; manutenzione straordinaria della piattaforma
stradale; sistemazione e sostituzione della segnaletica
verticale, sistemazione di parcheggi e sistemazione delle
pertinenze stradali. Per legge è stabilita una priorità di
finanziamento ai Comuni con popolazione inferiore ai 3.000
abitanti e ai Comuni montani.

“Abbiamo mantenuto nel 2022 – ha spiegato Pizzimenti – la stessa
struttura del precedente bando che è stata ben accolta ai Comuni.
Ricordo che tutte le 159 domande presentate nel 2020, per un
impegno complessivo di 12.349.262,67 euro, sono state soddisfatte
grazie allo stanziamento di risorse addizionali disposto con la
legge regionale 6 del 2021, dopo che inizialmente erano state
accolte le prime 11 in graduatoria”.

La scadenza per la presentazione delle domande 2022, che dovrà
avvenire solo successivamente alla pubblicazione sul Bur, è
fissata nel prossimo 15 giugno. Potranno aderire e ottenere il
finanziamento, secondo la vigente normativa, tutti quei comuni
che hanno già portato a compimento tutti i lavori pubblici
finanziati dalla precedente edizione del bando, risalente a due
anni fa.
ARC/PPH/ma