ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
mercoledì 17 Agosto 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Stop anche alla Ligue 1 e la Bundesliga che si arrendono al COVID-19

I principali campionato europei si stanno tutti fermando. La Ligue 1 ha già annunciato lo stop a partire da oggi e la Bundesliga seguirà a ruota: porte chiuse in questo weekend e poi stop da martedì. Anche in Inghilterra hanno ceduto: è stata annunciata la sospensione fino al 4 aprile.

FRANCIA 

Risultati immagini per ligue one

Niente Ligue 1, dunque, con la benedizione del sindacato dei giocatori che nei giorni scorsi si era allineato anche all’iniziale decisione di porte chiuse fino a metà aprile, ma che stamane, prima della riunione in Lega, ha appoggiato anche l’idea della sospensione. Uno scenario inizialmente richiesto dal presidente del Nantes, Waldemar Kita, e diventato nelle ultime ore come l’unico possibile per tentare di arginare il coronavirus. Anche perché ci si è resi conto che il porte chiuse è del tutto inutile. Mercoledì, migliaia di ultrà parigini si sono comunque ritrovati intorno al Parco dei Principi per la gara Champions tra Psg e Borussia Dortmund, rendendo vana la chiusura dello stadio ai tifosi.

GERMANIA

Risultati immagini per bundesliga

Anche il calcio tedesco si ferma a causa del coronavirus. La Bundesliga e la seconda divisione interromperanno l’attività, da martedì fino al 2 aprile. Il turno del prossimo weekend dovrebbe essere mantenuto in programma, ma senza la presenza del pubblico sulle tribune. Alla conclusione del campionato tedesco mancano 9 giornate. La Lega calcio tedesca non è comunque intenzionata ad annullare la stagione e neanche a decretare la sua fine prematura. Come spiegato nel comunicato diffuso oggi, “l’obiettivo è ancora quello di terminare la stagione entro l’estate”. Una decisione definitiva verrà presa ascoltando i club: “Durante la pausa internazionale, tutti i club dovrebbero prendere una decisione su come procedere, tenendo conto delle conoscenze allora disponibili, ad esempio per quanto riguarda il calendario dei giochi internazionali”.