Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Spray su targa a Paganini a Genova

Spray su targa a Paganini a Genova

 

Ormai da tempo, forse mesi, la lapide dedicata a Niccolò Paganini, celebre violinista e compositore genovese, è stata rovinata da un graffitaro con una scritta spray di colore nero: ora un cittadino denuncia la mancata pulizia della grande targa in marmo, oggi collocata ai ‘Giardini di Plastica’, a pochi metri dal Consiglio regionale della Liguria. “E’ da tempo che nessuno interviene – afferma -, guardate le condizioni in cui versano i giardini, figuriamoci se il Comune pulisce una lastra di marmo”. In ricordo della demolizione dell’antico quartiere di via Madre di Dio in cui nacque Paganini, nel 1992 la lapide recuperata dalla demolizione della casa del celebre musicista venne ricollocata nell’attuale posizione. “Alta ventura sortita ad umile luogo – recita la targa -, in questa casa il giorno XXVIII ottobre 1782 nacque, a decoro di Genova a delizia del mondo, Niccolò Paganini, nella divina arte dei suoni insuperato maestro”.