ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
martedì 16 Agosto 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Sport: Zilli-Scoccimarro, Campagnola 50 anni di calcio con impegno

Gemona del Friuli, 2 lug – “A Gemona realtà come il Campagnola
in cinquant’anni di calcio hanno trasmesso al territorio
l’importanza di vivere lo sport come occasione per unire e per
far crescere valori di solidarietà, di raccordo tra generazioni,
di crescita delle comunità. Oggi questi valori si rinnovano
dimostrando la capacità di questa associazione di essere
propositiva e di farsi parte attiva delle buone pratiche sul
territorio”.

Lo ha detto l’assessore regionale alle Finanze Barbara Zilli
intervenuta oggi a Gemona del Friuli, in località San Pietro,
alla cerimonia per il 50° anniversario dell’Associazione Sportiva
Dilettantistica Campagnola dal titolo “La nostra storia: 50 anni
di calcio, impegno e valori”.

“Oggi tocchiamo con mano l’importanza dello sport sul territorio
ed in particolare tra le comunità di montagna dove la passione
per lo sport è un veicolo di solidarietà, di vicinanza tra le
famiglie, di convivenza tra bambini e adulti, oltre che un’ottima
sentinella delle piccole e grandi fragilità sociali che
altrimenti rischiano di passare inosservate” ha sottolineato
Zilli.

Durante la cerimonia, oltre al ricordo e alla consegna dei
riconoscimenti a dirigenti e giocatori, è stata presentata
l’iniziativa #Kick4Climate – Un calcio per il Clima in
collaborazione con l’Udinese. Il progetto, promosso dall’Onu,
promuove gli eventi sportivi sostenibili, veicolando concetti e
buone pratiche legate alla tutela dell’acqua, alla riduzione dei
consumi energetici, al contenimento del consumo del suolo,
all’attenzione all’ambiente e ai suoi mutamenti.

Per questo a Gemona oggi è giunto anche il messaggio
dell’assessore regionale alla Difesa dell’ambiente, energia e
sviluppo sostenibile Fabio Scoccimarro che ha riconosciuto alla
Campagnola un ruolo fondamentale per la nostra società, per far
crescere giovani sportivi nei valori fondanti di lealtà,
sportività, sana competizione, impegno e sofferenza, spirito di
gruppo. Per Scoccimarro unire alla pratica sportiva l’ulteriore
valore, ora riconosciuto anche dalla Costituzione, della tutela
dell’ambiente è un modo per diffondere la rivoluzione culturale
definita oggi transizione ecologica.
ARC/SSA/ep