ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
mercoledì 10 Agosto 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Sport e solidarietà: al tennis club di Mestre una raccolta fondi della Fondazione Rossato per un progetto di Pet Therapy

Una raccolta fondi in favore di un progetto di Pet Therapy destinato ai bambini. Questo lo scopo del cocktail party di beneficenza che si è tenuto questa sera, giovedì 30 giugno, organizzato al Tennis Club di Mestre dalla Fondazione Andrea Rossato. A portare il saluto e il ringraziamento per l’iniziativa da parte dell’Amministrazione comunale era presente il vicesindaco Andrea Tomaello.

Sono intervenuti, tra gli altri, Andrea Rossato, presidente della Fondazione, Roberto Pea, presidente Tennis Club Mestre e la consigliera dela Fondazione Rossato e promotrice dell’iniziativa, Gloria Caroli. Con questa raccolta fondi si finanzierà un progetto in favore dei piccoli ospiti della Casa Famiglia Aurora di Mestre, rappresentata all’evento dalla responsabile Nicoletta Capra.

Caroli ha spiegato che sono già stati individuati dei bambini che, con le loro mamme, accederanno al centro cinofilo Amici del Cane Ranch di Musestre (Treviso) e saranno accolti in una struttura i cui responsabili sono esperti di Pet Teraph e hanno già attive diverse collaborazioni in strutture del territorio. Caroli e Rossato hanno ringraziato i tanti donatori per la generosità dimostrata che ha consentito di raccogliere una somma superiore a quella necessaria per la portata a termine del progetto.

Durante la serata si sono ricordate le altre attività svolte dalla Fondazione, che in questi anni ha portato avanti una serie di iniziative solidali in diversi ambiti, tra cui la diffusione della cultura della sicurezza, dell’educazione sportiva e dell’inclusione sociale dei giovani del territorio.

“Ringrazio la Fondazione per l’invito e Andrea Rossato per avermi fatto conoscere questa bella realtà”, ha detto Tomaello. “In pochi scambi di battute abbiamo già trovato delle sinergie da poter portare avanti per progetti nobili, che mettono al centro i bambini, la socialità, lo sport. Valori essenziali per una buona scuola di vita. Mi piace sottolineare la presenza di tanta gente che ha aderito a questa raccolta fondi. Vedere la città rispondere sempre presente agli appelli di solidarietà ci rende felici e orgogliosi”, ha concluso il vicesindaco.