Streaming
Sei in: Home > Articoli > Spettacolare pareggio tra Frosinone e Empoli: allo Stirpe finisce 3 a 3. Longo: “Meritavamo vittoria”

Spettacolare pareggio tra Frosinone e Empoli: allo Stirpe finisce 3 a 3. Longo: “Meritavamo vittoria”

Foto Ansa
Foto Ansa

Finisce con uno spettacolare 3-3 lo scontro salvezza tra Frosinonee Empoli. Longo e Andreazzoli tirano un sospiro di sollievo e guardano avanti. Il risultato finale non accontenta i ciociari che devono ancora rimandare l’appuntamento con la vittoria. I toscani salgono a quota sei punti, il Frosinone a due. Ai padroni di casa non basta uno scatenato Ciofani (autore di una doppietta), il ‘toscano’ Ucan a 12 minuti dalla fine trova la zampata vincente per il pareggio finale. Il Frosinone ha un buon avvio e prova a sorprendere l’Empoli lavorando con gli esterni. I ciociari trovano il vantaggio dopo otto minuti complice un pasticcio di Silvestre che devia maldestramente il pallone nella propria porta. Una volta passata in vantaggio la squadra di Longo arretra il suo baricentro anche per fronteggiare la reazione dell’Empoli. I toscani sebbene non con un ritmo particolarmente sostenuto prendono possesso della meta’ campo del Frosinone. Al 32′ su un errato disimpegno dei giallazzurri, Krunic e’ bravo a recuperare la sfera e ad indirizzarla su Antonelli che pesca Zajc in area che di prima batte Sportiello e riporta il risultato in parita’ (1-1). Nel secondo tempo dopo appena 3′ minuti i toscani ribaltano il risultato. Angolo di Zajc e Silvestre interviene di testa, La Gumina spizza la sfera che torna a Silvestre e questa di rimbalzo finisce in rete. Un’azione assolutamente rocambolesca. Il Frosinone prova a reagire ma e’ un intervento maldestro di Capezzi che regala ai ciociari il pareggio. Il difensore toscano nel tentativo di rinviare un pallone dalla sua area colpisce clamorosamente Ciano. E’ ancora piu’ incredibile che il rigore, netto, viene assegnato da Orsato, che aveva lasciato correre, solo dopo la consultazione della VAR. Dal dischetto al 9′ Ciofani segna la sua prima rete stagionale. Al 18′ tris delFrosinone in contropiede. Ripartenza di Zampano, palla lavorata da Ciano che pesca con il contagiri Daniel Ciofani che di sinistro dal limite fulmina Provedel. Lo Stirpe e’ una “Bombonera” argentina. Ciofani si rivela “bestia nera” dei toscani, puniti con una doppietta anche in un altro confronto in serie A. Al 23′ una punizione dal limite del neo entrato Ucan, eccellente il suo impatto sulla partita, esalta Sportiello che devia in angolo. La rete del 3-3 e’ solo rinviata. Al 34′ da un angolo di Pasqual, sempre Ucan inventa un tiro di collo pieno al volo che “buca” letteralmente centrali e portiere del Frosinone. Il giocatore turco ha sicuramente salvato Andreazzoli. Nei minuti finali le due squadre, anche se stanche, cercano invano il guizzo vincente. Finisce 3-3 con due squadre esauste, pari nelle cose buone ma anche nei tanti errori

Frosinone e Empoli regalano un pareggio scoppiettante, ma è un punto che soddisfa poco entrambe.Finisce 3-3 il quarto anticipo della nona giornata di Serie A, la sfida salvezza dello ‘Stirpe’: un risultato frutto di sorpassi e controsorpassi tra due formazioni invischiate nei bassifondi e con un disperato desiderio di risalita. Toscani capaci di rimontare, dopo l’autorete di Silvestre, con Zajc e il gol dello stesso Silvestre, ma i laziali rispondono con la doppietta di Ciofani. E’ il neoentrato Ucan a gelare i padroni di casa a dieci minuti dalla fine. La squadra di Andreazzoli sale a 6 punti e aggancia provvisoriamente l’Atalanta, il Frosinone vede rimandata ancora la prima vittoria, raggiunge quota 2 e resta al penultimo posto.Toscani subito minacciosi con un traversone di Acquah non sfruttato da Caputo, ma due minuti dopo sono i ciociari a sbloccare il risultato.Anche se è un autogollonzo: Silvestre e Provedel pasticciano su un pallone basso di Zampano, il difensore insacca nella propria porta anticipando sciaguratamente il suo portiere (7′). Strada in salita per l’Empoli, che cerca la reazione con il tacco da pochi passi di La Gumina su assist di Di Lorenzo: Sportiello salva in angolo. Ancora il portiere di casa è chiamato all’intervento sul destro dalla distanza di Zajc e sull’incornata di La Gumina su cross di Maietta. Gli sforzi della squadra di Andreazzoli vengono premiati al 32′, con Zajc che insacca con un preciso rasoterra dopo il traversone di Antonelli (32′). Ancora Empoli pericoloso con un velenoso cross di Antonelli, Sportiello si oppone di pugno. Sfortunata, poi, la formazione toscana in occasione della traversa centrata da un colpo di testa di Silvestre. E sono ancora gli ospiti a sfiorare il vantaggio poco più tardi con una conclusione di Capezzi: pallone fuori di un nulla.In apertura di ripresa c’è subito lavoro per Sportiello, attento sul tentativo di Caputo, niente può invece l’ex Fiorentina al cospetto di Silvestre che trova la deviazione vincente sugli sviluppi di un corner (48′). Rimonta completata e riscatto per l’ex Sampdoria, ma il Frosinone ha l’occasione di riequilibrare i conti con il rigore concesso da Orsato, con l’ausilio del Var che gli fa cambiare idea, per un contatto tra Capezzi e Ciano. Ciofani trasforma in maniera impeccabile per il 2-2 (54′). E le emozioni non sono finite perché la squadra di Longo si riporta avanti con ancora con Ciofani, che controlla il pallone di Campbell e di mancino batte Provedel nell’angolino alla sua sinistra (62′). Controribaltone. I toscani non ci stanno e si fanno pericolosi con una punizione tagliatissima del neo entrato Ucan, Sportiello vola in corner. Il portiere di casa sbarra poi la strada in uscita a La Gumina, ma poco dopo Ucan firma il 3-3 con uno strepitoso destro al volo dal limite sugli sviluppi di un angolo, imparabile per Sportiello (80′). Forcing finale degli ospiti, ancora il turco ha una chance nel finale ma la sua conclusione sorvola la traversa

Usciamo con rammarico dal campo perchè abbiamo fatto una buona partita, in crescendo rispetto alle ultime prestazioni. Abbiamo avuto la possibilità di vincere meritatamente, ma non siamo stati attenti su due palle inattive. Dobbiamo migliorare ancora molto, altrimenti non saremmo in fondo alla classifica”. Così Moreno Longo, allenatore del Frosinone, commenta ai microfoni di RadioRai il pareggio interno contro l’Empoli.