ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
domenica 2 Ottobre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Specchia (Le). Ritrovato il corpo di Noemi Durini. Il Fidanzato: “l’ho uccisa”

Dopo dieci giorni è stato ritrovato il corpo della giovane scomparsa, Noemi Durini. Il fidanzato ha prima confessato e successivamente condotto i carabinieri nel luogo dove l’aveva nascosta.

Il suo fidanzato 17enne ha confessato l’omicidio, poche ore dopo essere stato interrogato. Finiscono così le ricerche di Noemi Durini, 16 enne originaria di Specchia, in provincia di Lecce.
Nascosto in un pozzo e parzialmente nascosto sotto alcuni sassi, il corpo è stato rinvenuto nel Comune di Castrignano del Capo, in una campagna nei pressi della provinciale che conduce a Santa Maria di Leuca.

Il fidanzato ha condotto le autorità, dopo aver confessato il delitto, sul luogo dove ha abbandonato il corpo.

Fin dal principio le indagini si erano concentrate sul fidanzato della ragazza. E’ stato interrogato più volte e ha sempre rilasciato la stessa versione: aver incontrato la fidanzata all’alba del 3 settembre e di averla riaccompagnata nei pressi del centro sportivo di Specchia, poco distante dall’abitazione di Lei.

La famiglia di Noemi ha sempre cercato di ostacolare il rapporto tra i due, considerando il 17enne poco affidabile.

Noemi, l’ultimo post su Facebook: