Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Sparatoria Noemi: Del Re resta in carcere

Sparatoria Noemi: Del Re resta in carcere

Armando Del Re, l’uomo accusato di aver sparato a Noemi nel Rione Sanità, reste in carcere.

Il giudice per le indagini preliminari Alessandro Buccino Grimaldi del Tribunale di Siena ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare per Armando Del Re.

L’uomo di 28 anni accusato di aver aperto il fuoco in piazza Nazionale, nel Rione Sanità, rimarrà in carcere. Durante quell’agguato, è rimasta ferita Noemi, una bambina di 4 anni, attualmente in lenta ripresa.

L’udienza per la convalida del fermo si era svolta sabato scorso. In quel momento il gip si era riservato il diritto di decidere. Alla fine però ha preferito procedere con l’ordinanza di custodia cautelare.

Questa mattina è fissata l’udienza per convalidare il fermo del fratello di Armando, Antonio Del Re. Dovrà rispondere delle accuse di aver fornito supporto logistico al fratello.

Nel frattempo proseguono le indagini per capire quale sia stato il movente dell’agguato. Rimango infatti ignoti i motivi per cui sia stato aperto il fuoco il 3 maggio.