Breaking News Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Spararono a Manuel Bortuzzo: 16 anni a entrambi

Spararono a Manuel Bortuzzo: 16 anni a entrambi

16 anni per i due uomini che spararono per errore al nuotatore Manuel Bortuzzo.

Lorenzo Marinelli e Daniel Bozzano, i due uomini che spararono per errore a Manuel Bortuzzo, sono stati condannati a 16 anni di reclusione.

Lo ha stabilito il giudice Daniela Caramico D’Auria. Cade invece l’aggravante dei futili motivi. Il giudice ha stabilito una provvisionale di 300 mila euro per Bortuzzo.

Nell’ultima udienza, gli avvocati dei due colpevoli avevano ripetuto che: “Non volevano uccidere, non c’è stata alcuna premeditazione. La ricostruzione della dinamica dei colpi dimostra che i colpi non vennero sparati con quella intenzione.  Abbiamo chiesto al giudice di riconoscere le attenuanti generiche”.

Alessandro De Federicis e Giulia Cassaro, gli avvocati difensori hanno commentato: “Sedici anni sono tanti. È una pena alta che non ci soddisfa ma dobbiamo vedere le motivazioni. Quello che posso dire è che presenteremo appello. I due imputati sono rimasti senza parole e mi hanno chiesto di andare in carcere quanto prima per parlare con loro”.

Il nuotatore, dal canto suo, ha dichiarato: “La sentenza non cambia le cose: non mi restituirà certamente le gambe. In questo momento penso esclusivamente a riprendermi, consapevole che la giustizia debba fare il suo corso. Non mi importa sapere se chi mi ha fatto del male sia punito con 16 o 20 anni di prigione.

Nessuna sentenza mi può fare ritornare come prima. So di dovermi confrontare con una realtà diversa, che sto affrontando con positività e determinazione. Il mio sogno è tornare a camminare; mi sto impegnando ogni giorno per realizzarlo e gli insegnamenti dello sport mi stanno aiutano in questa nuova dimensione. Il destino non si può cambiare, ma posso indirizzare la mia realtà: non posso fare quello di prima? Farò altre 100mila cose con impegno e sempre col sorriso”.