ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
domenica 22 Maggio 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Spara in aria per spaventare ladri dal vicino, aggredito

A Opicina di Trieste un uomo ha sparato un colpo di pistola in aria per spaventare due ladri che volevano entrare dal vicino, ma è stato aggredito e disarmato.

Ieri sera un uomo di Opicina di Trieste è stato aggredito in giardino da alcuni ladri. I due malviventi avevano preso di mira la villetta del vicino, e l’uomo ha cercato di spaventarli e farli fuggire sparando in aria un colpo di pistola. Questi, però, lo hanno disarmato e colpito per poi fuggire. Secondo le prime ricostruzioni degli inquirenti, l’uomo in questione sarebbe stato allertato da alcuni rumori provenienti dalla villetta accanto. Insospettito dall’inusuale trambusto, da buon vicino di casa è andato a controllare cosa stesse accadendo. Accortosi dei ladri, ha sparato in aria un colpo con la sua pistola per intimorirli, sperando di farli desistere e fuggire.

I due, però, gli si sono avvicinati, sono riusciti a disarmarlo e lo hanno colpito al viso e alla mano con un piede di porco. Poi gli hanno sottratto la pistola e sono scappati. Secondo quanto riportato dal quotidiano il Piccolo, l’uomo ferito è stato poi portato all’ospedale di Cattinara, rione della città di Trieste, mentre sul luogo dell’aggressione giungevano le Volanti della Questura.  Gli inquirenti sono ancora al lavoro per accertare le dinamiche dell’accaduto, e nel frattempo le forze dell’ordine sono alla ricerca dei due fuggitivi.

Esecuzioni Immobiliari

Visualizza tutte le vendite giudiziarie pubblicate su ogginotizie.it di:

Servizio Bancomat Internazionale

Assistenza Tecnica Installazione ATM

A Sostegno del Paese

Le Tre Storie Capitali

a cura di

Sondaggi

Opinioni

Dai un voto

Dai un'opinione

Effettua una ricerca

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Meteo

Oroscopo

Mercati Finanziari

Offerto da Investing.com

Sosteniamo...

L'angolo delle rimembranze...