Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Spaccio nel potentino, un altro arresto dei Carabinieri

Spaccio nel potentino, un altro arresto dei Carabinieri

image_pdfimage_print

I Carabinieri della Stazione di Palazzo San Gervasio hanno arrestato in flagranza di reato un 23enne, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare i militari, durante l’esecuzione di mirati servizi finalizzati al contrasto di tale tipologia di reato, hanno effettuato una perquisizione all’interno dell’abitazione del giovane, residente nel centro abitato, sorprendendolo in possesso di 7 “pezzi” di “hashish”, del peso complessivo di 50 grammi circa, insieme a materiale utile per il confezionamento delle “dosi” di stupefacente, nascosti all’interno dei mobili della camera da letto. All’esito delle attività di ricerca dei Carabinieri, il ragazzo è stato arrestato.

Il risultato conseguito dagli uomini dell’Arma potentina è solo l’ultimo in ordine di tempo, in cui i reparti territoriali del Comando Provinciale Carabinieri di Potenza stanno mettendo a segno una serie di operazioni di contrasto al fenomeno della droga. L’ondata degli arresti, negli ultimi quindici giorni, sono già 9, evidenzia quanto importante sia tenere alta la guardia in tale ottica su tutta la provincia, basti ricordare che i relativi esiti si sono registrati a Potenza, Spinoso, Ruvo del Monte, Venosa, Sant’Arcangelo, Senise e Picerno (PZ), ove i Carabinieri hanno arrestato in flagranza altre 8 persone, resesi responsabili di analoghi reati, sequestrando ulteriori 160 grammi di “hashish”, 260 di “marijuana” e 27 piante di “cannabis”.