Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Soldi all’estero, scoperta maxi-frode

Soldi all’estero, scoperta maxi-frode

 

Oltre 1.500 investitori truffati, convinti di effettuare investimenti in fondi mobiliari costituiti alle Isole Bermuda e in Lichtenstein. E’ quanto hanno scoperto la guardia di Finanza e la procura di Milano in un’indagine che ha portato al sequestro preventivo di oltre 21 milioni nei confronti di 11 indagati residenti residenti in Svizzera, in Lombardia, a Roma e in provincia di Pesaro.

Gli indagati avevano indotto gli investitori a impiegare le proprie risorse finanziarie, direttamente o attraverso la sottoscrizione di polizze assicurative del tipo ‘unit linked’ emesse da compagnie estere, in fondi gestiti da società di investimento a capitale variabile maltesi, che si sono rivelati nel tempo privi di liquidità.