Sei in: Home > Edizioni Locali > Smascherata associazione criminale di Sinti e un marocchino

Smascherata associazione criminale di Sinti e un marocchino

image_pdfimage_print

Sono state eseguite 8 misure di custodia cautelare, di cui 6 in carcere e 2 agli arresti domiciliari

I  Carabinieri del Comando Provinciale dei comuni interessati,  con l’ausilio del 4° Battaglione “Veneto”, nonché del 14° Nucleo Elicotteri di Belluno e del Nucleo Cinofili di Torreglia (PD), hanno proseguito con l’operazione di cattura dei  soggetti di nazionalità italiana di etnia “Sinti” e di un marocchino, ritenuti responsabili, a vario titolo, di “Associazione per delinquere”, “Furto aggravato”, “Ricettazione”, “Indebito utilizzo di carte di pagamento”, “Maltrattamenti in famiglia”, “Lesioni personali” e “Acquisto e vendita di arma con munizionamento.

Si è riusciti inoltre a risalire al canale di ricettazione del materiale provento di furto individuando un soggetto marocchino, residente a Noventa Padovana (PD), il quale destinava la refurtiva presso il proprio paese natale. E’ stato accertato l’indebito utilizzo delle carte di pagamento asportate nel corso delle azioni delittuose con prelievi per oltre 50.000 €. Durante le indagini è stata individuata e sottoposta a sequestro refurtiva per un valore di circa € 100.000. E’ stato inoltre appurato l’acquisto di una pistola semiautomatica con relativo munizionamento da parte di un appartenente all’associazione per delinquere.