Streaming
Sei in: Home > Esteri > Americhe > Siria critica Stati Uniti e condanna il colpo di stato in Venezuela

Siria critica Stati Uniti e condanna il colpo di stato in Venezuela

Il governo siriano torna a criticare gli Stati Uniti, e “condanna con la massima fermezza il tentativo fallito colpo di stato contro il governo legittimo” venezuelano.

Dopo che alcuni giorni fa l’ambasciatore siriano all’ONU aveva denunciato le misure economiche unilaterali coercitive adottate da Stati Uniti ed Unione Europea, la Repubblica araba siriana torna all’attacco, criticando Washington per le sue politiche destabilizzanti a danno del Venezuela. Il Ministro degli Esteri siriano ha diffuso un comunicato, riportato da SANA, in cui annuncia che “La Repubblica araba siriana condanna con la massima fermezza il tentativo fallito colpo di stato contro il governo legittimo della Repubblica Bolivariana del Venezuela”. L’accusa è rivolta direttamente al governo di Washington, che utilizza tutte le armi a sua disposizione, incluse quelle economiche, per sabotare le scelte del popolo venezuelano e mettere a segno un colpo di stato.

“Con il tentativo di colpo di stato, intendevano trasformare il Venezuela in uno stato fallito che si trova nell’orbita della politica statunitense”, sostiene il ministero siriano. La Siria, invece, ribadisce la solidarietà al popolo e al governo di Caracas, e “sollecita immediatamente a fermare l’intervento palese e il sabotaggio degli Stati Uniti nei suoi affari interni”. Infatti, la diplomazia di Damasco sostiene di credere fermamente nel popolo e nel governo venezuelani, e nella loro capacità di contrastare l’interferenza americana.