ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
sabato 2 Luglio 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Si rifiuta di farsi controllare la temperatura : tensioni a Modugno

Rifiuta di farsi misurare la temperatura dall’addetto alla sicurezza prima di entrare nel negozio: ne nasce una discussione che assume ben presto toni accesi, con i due litiganti che arrivano a brandire rispettivamente mazza da baseball e coltellino.

E’ accaduto nei giorni scorsi a Modugno. Tutto è cominciato quando il giovane addetto alla sicurezza davanti ad un negozio di articoli casalinghi e merci varie gestito da cittadini cinesi, incaricato di garantire il rispetto delle norme anti-Covid, ha chiesto ad un cliente – un 60enne del luogo – di fermarsi per rilevare la temperatura. Il rifiuto dell’uomo ha innescato un battibecco, fino a quando – secondo quanto ricostruito – il 60enne avrebbe estratto un coltellino, mentre il vigilante, per reazione, avrebbe preso una mazza da baseball che si trovava presumibilmente all’interno del negozio. Fortunatamente, i due, fronteggiandosi a suon di minacce e brandendo le armi, non sono passati all’azione, e sul posto, a scongiurare il peggio, sono subito giunti i carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Modugno, al comando del capitano Corrado Quarta.

I due protagonisti del litigio sono stati denunciati per minacce aggravate e porto di armi ed oggetti atti ad offendere. Le immediate ricerche hanno permesso di rinvenire la sola mazza da baseball precedentemente brandita, che è stata sottoposta a sequestro.