Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Si fingevano carabinieri: arrestati

Si fingevano carabinieri: arrestati

Tre pregiudicati di Afragola si fingevano carabinieri: arrestati a Prato.

Tre pregiudicati di Afragola si sono finti carabinieri per compiere delle rapine. Peccato che siano stati arrestati a Prato dalle vere forze dell’ordine.

I tre finti carabinieri, Michele Langella Esposito di 60 anni, Giuseppe Riano di 33 anni e Antonio D’Avino di 38 anni, sono gli stessi che lo scorso maggio hanno compiuto una rapina, nella casa di una coppia cinese, con la moglie chiaramente incinta.

Hanno provato a fare un altro colpo, ma è stato l’ultimo. Il loro travestimento è saltato. Nella frazione di Galciana, a ovest di Prato, si sono presentati alla porta dicendo di essere carabinieri e di dover fare una perquisizione e minacciando la coppia con una pistola, si sono fatti consegnare il denaro contante, 11mila euro.

Peccato che non sapessero di essere ripresi minuto per minuto da una telecamera di sicurezza installata nell’appartamento. Proprio da quelle immagini i carabinieri sono riusciti a identificare i malviventi, comparando i loro volti con le foto archiviate nelle banche dati.

Una volta identificati e scoperto che non erano volto nuovi, i carabinieri veri si sono mossi per arrestarli. Adesso il trio si trova nel carcere di Poggioreale.