Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Cagliari > Si finge deputato per saltare la fila in Pronto Soccorso

Si finge deputato per saltare la fila in Pronto Soccorso

L’attesa può essere snervante, ma solitamente non ci si finge personalità importanti per saltare la fila. Eppure è proprio quello che è successo ad Alghero.

Un 45enne Torinese si è spacciato come deputato, pretendendo di saltare la fila al Pronto Soccorso di Alghero. “Lei non sa chi sono io”, avrebbe detto l’uomo all’infermiere. Il piemontese si trovava nella sala d’attesa per il “triage”, la verifica delle urgenze”, in uno stato di evidente agitazione e impazienza. Per diverse volte l’uomo ha contattato il 113 pretendendo di poter saltare la fila perché “sono un deputato”, diceva. L’informazione si è poi rivelata falsa, ma il personale sanitario non se ne è preoccupato perché in certe situazioni non si può tener conto di titolo di studio, professione o status sociale.

Gli agenti del Commissariato di Alghero hanno voluto verificare le “credenziali” del piemontese spazientito, e non solo hanno scoperto che non era affatto un deputato, ma anche che era un pregiudicato con precedenti per reati contro il patrimonio e per droga. L’”usurpatore di titoli” si trovava in Sardegna in vacanza. Tuttavia, non era totalmente estraneo alla professione parlamentare. Nel 2013, infatti, era entrato in possesso dell’iPad di un ex parlamentare e aveva cercato di estorcergli una somma di denaro, con la minaccia di resettare e rivendere il dispositivo. In quell’occasione, l’uomo era stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Varese.