Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Sfasciano un bar di Udine, due arrestati

Sfasciano un bar di Udine, due arrestati

Non solo danneggiamento di un bar del centro di Udine, ma anche resistenza ai pubblici ufficiali intervenuti in soccorso del proprietario del locale.

Il personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Udine ha tratto in arresto nella notte un cittadino rumeno 20enne e un peruviano 30enne per danneggiamento di un bar del centro cittadino e resistenza nei confronti degli agenti intervenuti.

Verso le ore 22.30 di venerdì 28 febbraio, il gestore di un locale del centro di Udine chiamava la Sala Operativa della Questura perché due suoi clienti stavano minacciando altri avventori e sfasciandogli il locale. Una Volante, intervenuta immediatamente, riusciva a bloccare i due responsabili che si stavano dando alla fuga: gli stessi avevano infranto a pugni una vetrata del locale, rovinato altri arredi e strumentazione tecnologica e gettato a terra boccali.

Mentre gli agenti, raggiunti da altri due equipaggi, ricostruivano quanto accaduto, i due hanno iniziato a minacciarli ed ad opporre loro una strenua resistenza, cercando di fuggire, uno colpendo a calci i poliziotti, l’altro minacciandoli con due bottiglie prese dagli scaffali: il pronto e professionale intervento di questi ha garantito l’incolumità dei presenti e permesso loro di mettere in sicurezza i due e condurli in Questura. I responsabili sono stati arrestati.

image_pdfimage_print