Sei in: Home > Edizione Nazionale > Serie B 20-21: come si sta preparando il Pescara alla nuova stagione?

Serie B 20-21: come si sta preparando il Pescara alla nuova stagione?

Dopo l’estate di Champions League ed Europa League, il mondo del calcio italiano sta tornando a prepararsi per affrontare al meglio la prossima stagione. Serie A e Serie B riprenderanno le attività rispettivamente nei weekend del 19-20 settembre e del 26-27 settembre. C’è attesa per vedere come si svilupperà il campionato cadetto, con diverse squadre che sono pronte a giocarsi l’accesso al massimo campionato italiano. Sia direttamente che con i playoff.

C’è anche qualche squadra che, dopo una stagione al di sotto delle aspettative, vorrà tornare sui livelli che le competono. Tra queste c’è il Pescara. Gli abruzzesi, infatti, hanno dovuto faticare fino alla fine per riuscire a rimanere in Serie B. La finale thriller con il Perugia, finita in pareggio dopo la doppia sfida in Abruzzo e in Umbria e risolta solo ai calci di rigore, è ancora negli occhi dei tifosi e può essere scordata solo grazie ad una buona stagione nel prossimo campionato. Le quote delle scommesse sportive, inoltre, danno fiducia ai biancazzurri.

Tra i maggiori cambiamenti fatti dalla società c’è sicuramente quello della guida tecnica. Dopo l’addio di Sottil, infatti, è tornato sulla panchina pescarese Massimo Oddo, che allenava proprio il retrocesso Perugia nella scorsa stagione. Il tecnico abruzzese ha firmato un contratto annuale con opzione per il secondo anno. Oddo aveva già allenato il Delfino qualche anno fa, ottenendo anche ottimi risultati, tra cui il raggiungimento di due playoff per la promozione in Serie A. Il primo lo ha perso contro il Bologna, il secondo lo ha vinto contro il Trapani, portando i biancocelesti nella massima serie italiana.

La società, dunque, è all’opera per regalare, attraverso il calciomercato, la migliore squadra possibile al proprio allenatore. Il tecnico, infatti, ha chiesto di allestire una rosa fatta di molti giovani da affiancare ad alcuni calciatori più esperti. Un mix, dunque, che possa permettere ai pescaresi di trovare da subito il miglior equilibrio possibile in campo. Uno degli obiettivi principali resta Mirko Valdifiori. L’ex SPAL, ora svincolato, piace in cabina di regia a Massimo Oddo e l’operazione sembra ormai arrivata ai dettagli. A Valdifiori, si aggiungono anche Zampano, che potrebbe sostituire Zappa, e Capuano. Si è accesa, invece, la pista che porta ad Alessio Riccardi. Il giovane calciatore della Roma piace a diversi club anche di Serie A, ma i pescaresi sono vicini a ottenere il prestito del talento giallorosso.

La società, inoltre, sta cercando di non smantellare troppo l’ossatura della squadra, ad eccezione di Kanouté, trattenendo diversi giocatori nonostante le molte richieste arrivate anche dalla Serie A. Tra questi, come annunciato dal presidente Sebastiani, ci sono Fiorillo, Galano e Memushaj.

Intanto, la squadra ha iniziato il proprio ritiro di preparazione il 29 agosto. La sede è quella del Delfino Training Center per gli allenamenti, mentre per quanto riguarda il pernottamento gli uomini di Oddo alloggiano presso l’Ekk Hotel. Il programma prevede test sierologici e tamponi al centro sportivo, seguiti da sessioni di allenamento e pranzo. Qualche giorno prima della fine del ritiro, prevista per il 20 settembre, il Pescara dovrà giocare un’amichevole di assoluto prestigio. L’11 settembre, infatti, presso lo Stadio San Paolo di Napoli, andrà in scena la sfida contro la squadra dell’ex compagno di squadra di Oddo al Milan, Gennaro Gattuso. Un test che permetterà agli abruzzesi di capire a che punto sia la preparazione in vista della Serie B 2020-2021.