Sei in: Home > Articoli > Sport > Serie A: alte probabilità di ripartire a maggio

Serie A: alte probabilità di ripartire a maggio

image_pdfimage_print

Serie A: ripartire il 3 maggio anche a porte aperte

“Ritengo che la serie A possa riprendere a giocare il 3 maggio, almeno questo è quello che speriamo. Valuteramo poi se a porte aperte o porte chiuse, dipenderà dalla situazione”. Lo ha detto il ministro dello sport, Vincenzo Spadafora, intervistato dal TG1. “Poi ci saranno le competizioni europee – ha aggiunto – che si incroceranno col calendario”.

Serie A: l’ipotesi

Sul tema è intevenuto anche il presidente della Figc Gabriele Gravina“Non riuscire a ripartire sarebbe molto problematico per tutto il paese, non solo per il calcio. Spingiamo sull’ottimismo per quanto riguarda la partenza sulla quale stiamo lavorando, a partire dal 2-3-4 maggio per poter completare tutti i campionati entro il 30 giugno. Chiederemo anche la possibilità, nella malaugurata ipotesi di non riuscire a completare tutto entro fine giugno, che si possa sforare entro i primi 10 giorni di luglio. In caso non si riesca ricorreremo probabilmente all’opzione playoff e playout”, le sue parole.

“La UEFA ha indicato diverse ipotesi di partenza: quella più ottimistica prevede la partenza al 14 di aprile, poi ce n’è una prevista i primi di maggio e l’ultima ipotizzata è il 13 di giugno, e questa prevederebbe quindi modifiche di forma. La finale di Champions è prevista il 27 giugno, mentre quella dell’Europa League il 24. Ci è stato anche comunicato che sarà costituito un gruppo di lavoro che prevede la partecipazione delle leghe e di rappresentanti della UEFA per capire come conciliare tutte queste esigenze”, ha concluso Gravina.