Sei in: Home > Edizioni Locali > Sei Nazioni: Roma lo ospiterà anche nel 2020

Sei Nazioni: Roma lo ospiterà anche nel 2020

image_pdfimage_print

Anche quest’anno la Capitale ospiterà il torneo di rugby Sei Nazioni.

Il 2020 ospieterà di nuovo il torneo di rugby Sei nazioni. L’annuncio è stato diffuso dalla sindaca Virginia Raggi sui social.

“Roma ospiterà anche quest’anno uno degli eventi sportivi più seguiti e attesi a livello internazionale: il Torneo Sei Nazioni di Rugby.

La Nazionale italiana giocherà in casa il 22 febbraio con la Scozia e il 14 marzo con l’Inghilterra.

Il Torneo, che coinvolge appassionati di rugby ma anche molti semplici curiosi, è una festa che va oltre la competizione strettamente sportiva riuscendo ad unire squadre e tifoserie nel segno del rispetto reciproco. Un simbolo di quello che dovrebbe rappresentare lo sport: un momento di confronto sano, competitivo, che unisca e non divida.

Per chi verrà a Roma ad assistere alle partite del Sei Nazioni una bella novità: i Musei Capitolini saranno ad ingresso gratuito. Basterà mostrare il biglietto delle partite acquistato.

Roma si conferma Capitale dello sport con molti eventi nei prossimi mesi: dalla nostra Maratona, la Run Rome The Marathon il 29 marzo che quest’anno si presenterà con una nuova veste, alla ABB Formula E che tornerà ad aprile. E poi ancora gli Internazionali BNL d’Italia e, a seguire, uno degli avvenimenti più attesi: i campionati europei di calcio UEFA EURO 2020, di cui ospiteremo quattro incontri, tra cui la partita inaugurale che vedrà impegnata la nazionale italiana.”