Sei in: Home > Edizioni Locali > Napoli > Secondo i dati Istat la Campania è la regione con il maggior numero di migranti

Secondo i dati Istat la Campania è la regione con il maggior numero di migranti

La Campania è la prima regione in Italia per numero di nati che risiedono fuori regione: tra le destinazioni preferite l’Emilia-Romagna e la Toscana. Emerge da un’indagine dei ricercatori dell’Istituto di studi sul Mediterraneo del Cnr Michele Colucci e Stefano Gallo, comparsa nel saggio “Campania in movimento Rapporto 2020 sulle migrazioni interne in Italia”. “Il flusso migratorio in questo ventennio è stato di circa 806 mila persone, per avere un’idea si consideri che nel periodo del boom economico e delle grandi migrazioni interne (1955-1975), la cifra era di poco superiore: 835.687. I dati Istat vedono la Campania in cima alla lista delle regioni che perdono più abitanti nel 2018 (-2,4 per mille)”, spiega Colucci. 

“Negli anni Novanta si è aperta una nuova stagione di flussi in uscita, con un ruolo più significativo della provincia di Napoli come area di partenza e delle province emiliane e del Nord-Est come aree di destinazione. In Toscana il 53,1% dei residenti nati in un’altra regione viene dalla Campania, in Emilia-Romagna il 41,3%”, aggiunge Gallo.