Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Scuola, sindacati in sciopero il 12 marzo a Trieste

Scuola, sindacati in sciopero il 12 marzo a Trieste

Martedì 12 marzo, in piazza della Borsa a Trieste, si terrà la mobilitazione sindacale per dire basta alla precarietà nelle scuole.

Le organizzazioni sindacali Flc CGIL, CISL Scuola e UIL Scuola RUA hanno indetto per martedì 12 marzo un pomeriggio di mobilitazione nazionale per alzare la voce contro il fenomeno della precarietà nelle scuole. Sotto il segno dell’hashtag #iolavoroascuola, i sindacati intendono “rimuovere le criticità che mettono a rischio il nuovo anno scolastico prevedendo una fase transitoria di immissioni in ruolo per assumere gli abilitati e i docenti di terza fascia con tre anni di servizio; coprire con immissioni in ruolo tutti i posti liberi, compresi quelli resi disponibili da ‘Quota 100’; ridurre i costi dei percorsi di specializzazione su sostegno e incrementare i posti disponibili; stabilizzare il personale ATA su tutti i posti vacanti e disponibili; contrastare la regionalizzazione del reclutamento del personale”.

Il sit-in chiama in piazza i precari di tutte le città. A Trieste l’appuntamento è il 12 marzo dalle 16:30 alle 18, in piazza della Borsa. Si legge in una nota di Uil Fvg che “da settembre, in Fvg ci saranno 451 pensionamenti di cui 319 per quota 100 e riguarderanno tutto il personale: docente (354 domande, di cui 250 quota 100); Ata (91 con 64 quota 100); Irc (5) e personale educativo (1). Le quote: Udine (199), Pordenone (119), Trieste (70) e Gorizia (63), cui si aggiunge la presenza di un migliaio di posti di personale precario”.