Breaking News Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Scuola Rossini: arrivano banchi, sedie e lavagne

Scuola Rossini: arrivano banchi, sedie e lavagne

Scuola Media Gioacchino Rossini: finalmente arrivano le sedie e i banchi.

Dopo il caso sollevato da Repubblica, finalmente la situazione si sta risolvendo. All’inizio dell’anno, gli alunni di due prime medie, per un totale di 45 ragazzi, erano costretti a fare lezione seduti per terra, senza sedie né banchi.

Una situazione intollerabile.  Una ragazza spiega: “Le sedie erano troppo grandi o troppo piccole, i banchi erano sporchi, rotti e pieni di gomme appiccicate sotto. Ci veniva mal di schiena”.

Ma non solo. Oltre ai banchi e alle sedie, alla fine, sono arrivate anche due nuova lavagne elettroniche: “È roba seria quella, 4000 euro l’una noi mica ce l’abbiamo! Speriamo che il ministro si ricordi pure delle altre classi”.

Il ministro Fioramonti ha chiamato la preside Giusy Ubriaco. “Ha espresso solidarietà e vicinanza ai ragazzi, garantendomi che si sarebbe adoperato per offrirgli una sistemazione dignitosa. E così è stato, gli arredi sono arrivati il giorno stesso. Ma non voglio sentirmi una miracolata, queste cose ci spettano di diritto”.
Mario Rusconi, presidente dell’Associazione nazionale presidi, in prima linea nel denunciare i disservizi nelle scuole, ha commentato: “È un gesto importante quello del ministro, ma rivolgiamo un appello agli enti locali perché facciano fino in fondo il loro dovere, riconoscendo il diritto ad avere una scuola a dimensione umana ed europea”.