ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
domenica 14 Agosto 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Scuola: Rosolen, 150mila euro a istituti paritari contro caro energia

Trieste, 25 giu – Le scuole paritarie primarie e secondarie
riceveranno dalla Regione Friuli Venezia Giulia un ristoro di 150
mila euro una tantum per alleggerire l’impatto dei rincari sulle
bollette di luce e gas registrati nel periodo che va dal 1°
agosto 2021 al 31 luglio 2022 rispetto allo stesso periodo
dell’annualità precedente.

Ad annunciarlo è l’assessore regionale all’Istruzione Alessia
Rosolen, anticipando alcuni dei contenuti dell’assestamento di
bilancio estivo.

“Il contributo per ogni singola scuola – ha spiegato l’assessore
– verrà concesso in misura proporzionale al maggiore costo
sostenuto e dichiarato in sede di presentazione della domanda e
tenuto conto che la quantificazione dell’importo complessivo è
stata fatta valutando un maggior costo medio per studente di
circa 30 euro”.

Come ha sottolineato l’esponente della Giunta regionale, con
questo provvedimento “vogliamo rafforzare le azioni già messe in
campo da Governo e Regione potenziando gli strumenti per
calmierare nel breve periodo i costi delle bollette energetiche
anche delle scuole paritarie non coperte dalle novità previste
dal Decreto Energia e dalle risorse regionali a favore dei
Comuni”.

Le scuole paritarie in Friuli Venezia Giulia sono 47 per un
totale di 2.273 studenti, così suddivise: 22 scuole primarie per
2.273 studenti; 13 secondarie di primo grado per un totale di
1.389 studenti; 12 secondarie di secondo grado per 1.026 alunni.

“Si tratta – ha concluso l’assessore – di un importante segnale
di attenzione verso le scuole paritarie: un gesto di
riconoscimento del valore di questa componente del sistema
nazionale di istruzione”.
ARC/COM/gg