Sei in: Home > Edizioni Locali > Aosta > Scuola: ok decreto prove linguistiche Vda

Scuola: ok decreto prove linguistiche Vda

 

Al termine di un percorso sperimentale iniziato nel 2017, il sistema valdostano di certificazione linguistica si incardina definitivamente nella scuola. E’ quanto prevede un decreto firmato dall’assessore all’Istruzione Luciano Caveri.

Per le classi terminali del primo e del secondo ciclo (terza secondaria di primo grado e quinta secondaria di secondo grado) le prove di francese sono requisito di ammissione all’esame di Stato.

I test sono in modalità on line per le scuole secondarie, su supporto cartaceo per le scuole primarie. Oltre al test di francese, per tutti i gradi di scuola, è anche previsto un test di tedesco (quinta primaria e terza secondaria di primo grado per le scuole della comunità Walser e classe seconda delle scuole di secondaria di secondo grado in cui è impartito l’insegnamento del tedesco) e un test di inglese per le classi seconde di secondaria di secondo grado per le quali non è previsto il test Invalsi.

“La competenza linguistica, soprattutto nelle lingue comunitarie, è oggi elemento fondamentale nel profilo delle conoscenze spendibili sia durante il percorso scolastico sia successivamente, in campo lavorativo. Un punto di forza che vogliamo consolidare per il futuro dei nostri ragazzi”, commenta l’assessore Caveri. L’impianto del dispositivo delle prove regionali si ispira alla guida per l’elaborazione delle prove linguistiche del Consiglio d’Europa e sugli indicatori di qualità definiti dall’Association of Language Testers in Europe (Alte), associazione alla quale l’assessorato ha presentato domanda di adesione nell’ottobre 2020.