Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Scoperto traffico di droga grazie a micropsia in un vaso dei fiori

Scoperto traffico di droga grazie a micropsia in un vaso dei fiori

A Firenze è stato scoperto un giro di spaccio grazie ad una microspia nascosta in un vaso da fiori.

All’ingresso del Circolo Arci di Ponte a Greve c’era una piazza di spaccio molto ben funzionante. I carabinieri ormai lo avevano capito, dovevano solo un modo per incastrare gli spacciatori.

Così hanno deciso di piazzare delle microspie per intercettare le conversazioni tra spacciatori e grossisti. L’operazione è stata ribattezzata Koshi fols, che in albanese significa vaso parlante.

Adesso 10 uomini di nazionalità albanese sono stati arrestati. L’inchiesta è stata portata avanti dai pm Giulio Monferini ed Ester Nocera.

Firenze era il centro della banda, che era dislocata in tutta la regione. I carabinieri hanno sequestrato 6 chili di cocaina e una pistola, che poi si è scoperto essere stata rubata. La droga era importata principalmente dalla cocaina.

Le indagini per sgominare il traffico sono partite nel maggio 2016, grazie ad alcune segnalazioni che sono state inviate ai carabinieri di Oltrarno, guidati dal capitano Andrea Centrella.

Durante una serie di appostamenti i militari hanno documentato circa 42 vendite di cocaina. La merce arrivava dall’Albania attraverso dei gommoni che attraccavano sulle coste pugliesi.