Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Scontro treni a Inverigo: passata la paura, riprende la circolazione

Scontro treni a Inverigo: passata la paura, riprende la circolazione

Ieri nel tardo pomeriggio due convogli si sono scontrati sulla linea Milano-Asso fra Arosio e Merone, all’altezza di Inverigo (Como).

Passati i primi momenti di panico e paura, è stata riattivata la circolazione ferroviaria sulla linea Milano-Asso fra Arosio e Merone, interrotta dalle 18.35 di giovedì 28 marzo, a causa dello scontro tra due treni a Inverigo, in provincia di Como. Per molti l’incidente ha significato solo disagi alla circolazione, ma per i pendolari che viaggiavano sui vagoni coinvolti nell’incidente sono stati attimi di reale paura. Sei di loro sono rimasti feriti in modo non grave, mentre un’altra cinquantina di persone è stata classificata dai sanitari come in codice verde: le loro condizioni sono ancora da valutare. I treni sulla linea hanno ripreso a circolare questa mattina in orario, come comunicato da Trenord, società che opera nel settore del trasporto ferroviario passeggeri in Lombardia.

In base a quanto riferito dagli inquirenti, che hanno ricostruito le dinamiche dell’incidente, la causa dello scontro è stato un passaggio con il rosso da parte del macchinista del treno 1665, in partenza da Inverigo e diretto a Canzo-Asso (Como). Accortosi dell’errore, in conducente del convoglio ha bruscamente frenato, senza però riuscire ad evitare l’impatto con un secondo treno che viaggiava lentamente in direzione opposta. “Dalle prime ricostruzioni sembrerebbe possa essersi trattato di un errore umano, ma ciò che è certo è che in quel tratto della linea ferroviaria, gestita da FerrovieNord, non era operativo il sistema di sicurezza SCMT, una tecnologia che avrebbe impedito lo scontro tra i due mezzi”, si legge in una nota del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.