ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
lunedì 3 Ottobre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

San Giuliano: via libera dalla Giunta alla delibera di Consiglio per la riqualificazione dell’area di Punta Passo Campalto con il riordino degli approdi al servizio della nautica lagunare

La Giunta comunale ha dato il via libera nei giorni scorsi alla delibera di Consiglio comunale con la quale si andrà ad adottare la Proposta di Accordo pubblico – privato connessa Variante al Piano degli Interventi per l’ambito Passo Campalto a Venezia. La proposta è relativa all’ampliamento del Parco di San Giuliano in linea con il Piano guida del Parco di San Giuliano. Il progetto di riqualificazione urbanistica dell’area di Punta Passo Campalto prevede il riordino degli approdi al servizio della nautica lagunare nonché l’implementazione di nuova connessione acquea per turismo ecosostenibile con la Città Antica e la Laguna nord, in Passo Campalto.

“Con la decisione assunta dalla Giunta e che ora verrà sottoposta al voto del Consiglio comunale – commenta l’assessore all’Urbanistica – si va a definire un accordo urbanistico che consentirà lo storico ampliamento del Parco di San Giuliano attrezzando e valorizzando la porta acquea, verso Venezia e la Laguna nord, di Passo Campalto. Un procedimento che nasce più di trent’anni fa e che in tutto questo periodo non è stato portato avanti. Ora, dopo aver verificato la sua validità e la sua rilevanza all’interno del grande piano messo in atto da questa Amministrazione per la valorizzazione di tutto il Parco, abbiamo deciso di dargli attuazione per fare in modo che, in sintonia con le indicazioni della Sovrintedenza di Venezia, si possa procedere non solo con la riorganizzazione dell’area di Passo Campalto ma anche con la realizzazione di un sistema di ormeggi per la nautica lagunare, un innovativo servizio di trasporto biciclette verso le isole della Laguna ed itinerari di turismo lento ecocompatibile e nuovi servizi per il Parco di San Giuliano (attività di ristorazione e bar con attività commerciali connesse alla nautica e alla pesca in laguna). Il Parco verrà inoltre dotato di servizi igienici pubblici (attualmente non presenti) e di ampi spazi urbani attrezzati che consentiranno la fruizione fino al fronte laguna oggi inaccessibile”.

“Nello specifico – commenta la presidente della commissione Urbanistica del Comune di Venezia – la realizzazione e la connessione delle rive del Canale Passo Campalto con moderno ponte ciclopedonale che permetterà ai ciclisti ed ai pedoni di accedere oltreché al fronte laguna anche al nuovo servizio di “boat & bike” sarà interamente a carico del soggetto privato. E’ inoltre previsto un nuovo servizio di alaggio barche convenzionato che consentirà ai privati di accedere all’acqua con le proprie imbarcazioni risolvendo la storica mancanza di un accesso privato alla Laguna. Il soggetto privato corrisponderà inoltre all’Amministrazione comunale a titolo di beneficio pubblico 50mila euro da reinvestire in attività pubbliche. L’ area  sarà piantumata con nuove essenze come indicato dalla Sovrintendenza e verrà attrezzata di sedute, illuminazione e sistema di videosorveglianza. L’importante accordo – conclude la presidente – sarà il presupposto di un altro prossimo progetto di riordino delle vicine aree comunali che porteranno l’intera area di Campalto ad usufruire di un moderno accesso alla laguna attrezzato con sistema di trasporto pubblico locale verso Venezia e le isole rispondendo alle richieste della comunità locale e del settore turistico per le attività della zona”.