Sei in: Home > Edizioni Locali > San Giovanni di Fassa avrà anche il nome italiano

San Giovanni di Fassa avrà anche il nome italiano

La Corte Costituzionale ha stabilito che il comune nato lo scorso anno avrà sia il nome italiano che il nome ladino.

Dopo il ricordo presentato dal governo Gentiloni, il comune della Val di Fassa Sèn Jan avrà un doppio nome. Non solo la denominazione ladina, ma anche quella italiana San Giovanni di Fassa.

Il comune è nato lo scorso autunno dalla fusione di Pozzo e Vigo di Fassa. All’inizio della sua esistenza, la denominazione ladina aveva prevalso su qualla italiana.

Il governo Gentiloni però non era stato d’accordo e aveva portato la questione davanti alla Corte Costituzionale. Finalmente, dopo un anno, è arrivata la risposta. Il comune si chiamerà  San Giovanni di Fassa-Sèn Jan. Avrà dunque la doppia denominazione come tutti gli altri comuni locali.

Alessandro Urzi, consigliere regionale di Alto Adige nel cuore, è molto contento della decisione. Egli aveva contestato la delibera della denominazione singola con un intervento durato ben 9 ore.

“La Consulta fissa un principio che varrà a livello regionale che è quello che del bilinguismo, per cui la lingua della minoranza si aggiunge a quella nazionale e non la sostituisce. Con questa sentenza si è evitato un precedente anche per l’Alto Adige, stabilendo che il principio bilinguismo è inviolabile”.