Sei in: Home > Edizioni Locali > San Gimignano: 5 scrittori insegnano in carcere

San Gimignano: 5 scrittori insegnano in carcere

Il progetto è stato presentato durante il Firenze Libro Aperto, il festival del libro di Firenze.

Lo scopo del proggetto è utlizzare la scrittura per creare un ponte tra i detenuti studenti e una classe serale. Gli scrittori impegnati in questo progetto saranno Marco Vichi, Valerio Aiolli, Enzo Fileno Carabba, Anna Maria Falchi, Leonardo Gori.

Il tutto si svolgerà da aprile a maggio, quando gli scrittori entreranno in carcere e si affiancheranno ai detenuti.

Marco Vichi ha spiegato che: “I ponti servono ad unire tanti punti distanti tra di loro  e probabilmente il ponte più difficile da creare è proprio quello tra il dentro e il fuori dal carcere”.

Il progetto ha coinvolto le classi medie della casa di reclusione di San Gimignano e la classe del biennio della scuola serale di Poggibonsi.

Tutte le classi sono gestite dal Centro provinciale insegnamento adulti di Siena con il contributo della Regione Toscana. Al termine del progetto, uscirà una pubblicazione che conterrà tutti gli elaborati.