Sei in: Home > Articoli > Cronaca > San Fruttuoso, perseguita e molesta sessualmente vicine di casa: arrestato

San Fruttuoso, perseguita e molesta sessualmente vicine di casa: arrestato

 

Minacce, insulti, persecuzioni continue e persino molestie sessuali, tutto perché avevano provato a difendere una donna costantemente vessata dal marito.

È successo a madre e figlia residenti a San Fruttuoso, a perseguitarle un vicino di casa, un uomo di 52 anni originario dello Sri Lanka che è stato arrestato, su ordinanza del gip, per atti persecutori e violenza sessuale.

La persecuzione è iniziata qualche mese fa, quando le due donne hanno notato l’ennesima lite tra il 52enne e la moglie e sono intervenute in difesa della donna. Da quel momento l’uomo si è accanito su di loro, minacciandole di morte, bussare insistentemente, giorno e notte, alla loro porta di casa, molestando sessualmente la ragazza con insulti e apprezzamenti volgari tanto da obbligarle, alla fine, a cambiare abitudini e persino a cercare di vendere casa per allontanarsi.

Un vero e proprio incubo culminato lo scorso 29 giugno con un agguato alla ragazza, aggredita in strada e palpeggiata. La giovane, sotto shock, ha raccontato tutto alla mamma e insieme hanno chiesto aiuto ai poliziotti del Commissariato San Fruttuoso. Gli agenti hanno avviato i controlli del caso, poi hanno trasferito le due donne in una struttura protetta e avviato accertamenti finalizzati a chiedere all’autorità giudiziaria un provvedimento immediato: in pochi giorni è arrivata l’ordinanza di custodia cautelare, e domenica il 52enne è stato arrestato e trasferito in carcere.