Streaming
Sei in: Home > Articoli > Sport > Samp: da calciatori a cuochi per una notte

Samp: da calciatori a cuochi per una notte

 

I giocatori della Sampdoria hanno cambiato mestiere per qualche ora e lo hanno fatto per uno scopo benefico. Fabio Quagliarella e compagni, si sono dati da fare – in alcuni casi con evidenti difficoltà – ai fornelli nel corso dell’evento benefico organizzato per raccogliere fondi da destinare all’Ospedale Gaslini di Genova. Nel corso dell’evento che si è tenuto nella serata di giovedì a Genova da Eataly, inoltre, la società blucerchiata ha presentato la nascita del progetto Samp for People, la nuova insegna che racchiuderà tutte le azioni che il club intraprenderà a carattere benefico, sociale e solidale. Quattro i punti principali del progetto Samp for People: sviluppo internazionale; accoglienza delle famiglie straniere, con la Samp che contribuirà alla realizzazione di un’area accoglienza all’interno dell’Istituto Gaslini; fundraising, con la società del presidente Ferrero che proseguirà l’attività di fundraising in favore del “Gaslini” organizzando eventi benefici e mettendo a disposizione cimeli esclusivi, premi esperienziali e materiale tecnico-sportivo. Visibilità allo stadio: in occasione di alcune partite della Sampdoria che si disputeranno al Ferraris, l’Istituto “Gaslini” avrà spazi di visibilità per divulgare le proprie iniziative e per promuovere la destinazione del 5 x mille all’ospedale.