Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Salvatore Cimmino nuota da Ponza a Ventotene

Salvatore Cimmino nuota da Ponza a Ventotene

L’ultim aimpresa dell’atleta con una sola gamba è riuscito a percorrere a nuoto tutta la distanza tra le due isole pontine.

Salvatore Cimmino non si è fatto scoraggiare d anulla, neanche dal vento. Il nuotatore con una sola gamba ha percorso i 50 kilometri tra Ponza e Ventotene senza battere ciglio.

Il motivo dietro all’impresa è stato il voler sensibilizzare le amministrazioni locali alla rimozione delle numerose barriere architettoniche che ogni giorno impediscono ai disabili di vivere le lori città liberamente.

Cimmino è partito alle 23:30 da Ponza ed è arrivato a Ventotene alle 16, accolto dal sindaco Gerardo Santomauro. Lo stesso giorno, il consiglio regionale del Lazio ha approvato all’unanimità l’istituzione di un registro dei Comuni con i Piani per l’eliminazione delle barriere architettoniche.

Il Lazio è la prima regione che, con il sostegno dell’associazione Luca Coscioni e grazie agli assessori dem Marta Leonori e del consigliere radicale Alessandro Capriccioli, si è adoperata per questi obiettivi.

Cimmino, dopo l’impresa, ha dichiarato che: “Questa è la quattordicesima tappa di un giro del mondo iniziato nel 2010 in Israele e ogni tappa ha avuto un tema. Senza il Peba non è possibile rimuovere le molte barriere architettoniche e, nonostante sia previsto da una legge del 1986, attualmente lo hanno adottato pochissimi Comuni, tra cui Tarquinia nel Lazio e Milano. Ora lo faranno anche, con l’aiuto della Coscioni, altri centri, tra cui Ponza, Ventotene e San Felice Circeo”.