ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
lunedì 27 Giugno 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Salute: materno infantile Asufc verso acquisizione nuovo personale

In arrivo dirigenti medici, per ostetriche fase di scorrimento
graduatoria

Trieste, 25 mag – Nuovi dirigenti medici saranno a breve
destinati a tutti i punti nascita Asufc e per Udine, a seguito di
concorso, mentre la situazione dell’assistenza infermieristica
del reparto materno infantile udinese è giudicata più che
adeguata e in linea con gli standard assistenziali di un centro
hub e il fabbisogno di personale ostetrico è indicato al massimo
in 3 o 4 unità e non in 13 come denunciato dall’opposizione.

Sono rilievi portati dal vicegovernatore con delega alla Salute
nell’aula del Consiglio regionale.

Come ha riferito il rappresentante della Giunta, sono in corso lo
scorrimento della graduatoria regionale per acquisire 6
ostetriche da assegnare al dipartimento ospedaliero e le
procedure di acquisizione del personale, con 2 accettazioni su 6
chiamate. Nel 2020 la dotazione era già stata ampliata di 6
unità. Per quanto riguarda gli infermieri, si attende la
graduatoria regionale Arcs.

Con riferimento al nuovo polo ambulatori e pronto soccorso
pediatrico da attivare al padiglione n. 7, è necessario acquisire
10 unità di infermieri e 15 unità di operatori socio sanitari. Il
blocco operatorio di clinica ostetrico ginecologico risulta,
rispetto alla dotazione standard regionale, in difetto di 0,9
unità per ciò che concerne gli infermieri, mentre la dotazione di
oss è coerente allo standard regionale.

A livello generale, il vicegovernatore ha segnalato anche che il
materno infantile di Asufc deve fare i conti con assenze di
ostetriche, infermieri e oss non di carattere strutturale bensì
per lunga malattia, gravidanze, sospensioni e differimenti in
relazione alla norma sull’obbligo vaccinale.
ARC/PPH/ma