Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Sabaudia: via le aiuole abusive dei vip

Sabaudia: via le aiuole abusive dei vip

Sono state sequestrate le aiuole abusive dei vip per realizzare dei marciapiedi e una pista ciclabile.

Sul lungomare di Sabaudia sono state tolte le aiuole abusive dei vip. In questo modo, si cerca di limitare gli abusi edilizi nella cittadina e restituire alla collettività degli spazi che prima erano inutilizzabili.

La zona è stata scelta da anni per le vacanze di vip come Francesco Totti, dal presidente del Coni, Giovanni Malagò, dalle stiliste Fendi, dai nobili Campello, Volpi di Misurata e Cavalletti e tanti altri.

Il sindaco di Sabaudia Giada Gervasi ha spiegato che: “Quelle aree, a differenza della strada erano ancora di proprietà del Demanio. Siamo riusciti a far trasferire la proprietà al Comune e possiamo ora riappropriarci di questi spazi e realizzare dei marciapiedi. C’è un problema importante di sicurezza che non può essere trascurato.”

Quest’anno è stato un anno molto pieno nella lotta agli abusi edilizi. Nessuna eccezione. Francesco Totti, ad esempio, non ha avuto il permesso di costruire un capanno degli attrezzi nel suo giardino. Non importano le dimensioni, nessuna nuova costruzione verrà autorizzata all’interno della duna.